Caterina Croze: conosciamo insieme la lady driver del Focchi 730 – Suzuki DF200

“Date alle donne occasioni adeguate ed esse saranno capaci di tutto”

Con questa frase lasciata da Oscar Wilde introduciamo chi è Caterina Croze: lady driver veneziana della Motonautica Offshore, atleta agonista che col suo  #Focchi 730 Pro e il fuoribordo #Suzuki DF200ATL è stata capace d’imporsi sul secondo gradino del tricolore Italiano in occasione del Campionato Italiano Endurance.

Donna, imprenditrice, atleta, amante del mare e della velocità e noi siamo onorati di conoscerla e di presentarvela.

Quest’anno ha conquistato l’attenzione di molti media per il suo fantastico risultato ottenuto tra gli uomini e nell’ultima intervista rilasciata ad una notevole testata giornalistica si racconta dicendo che : “il mio #Focchi e il #Suzuki si sono dimostrati subito un ottimo connubio, un insieme perfettamente bilanciato che quest’anno mi ha resa molto competitiva in ogni situazione, consentendomi di essere ben piazzata in tutte le gare cui ho partecipato, mi trovo a gareggiare con altri piloti che utilizzano fuoribordo 2 Tempi, in teoria più leggeri e quindi brillanti ma a conti fatti estremamente più fragili del mio #Suzuki, che è comunque molto leggero rispetto ad altri 200HP 4 Tempi e questo mi dà una mano, al di là della sua incredibile affidabilità. Per me gareggiare in questo sport vuol dire caricare il battello sul carrello e poi partire con l’auto in giro per l’Italia a scoprire posti interessanti, visitare città, porti, marine e tutto ciò mi piace, ma lo faccio soprattutto perché così resto ancora più attaccata all’elemento che preferisco, il mare. Quando non gareggio, sono comunque una diportista che ama navigare, lo faccio quando posso, più spesso che posso, ovviamente sempre con un RIB #Focchi e un motore #Suzuki!”. Amo la velocità, gareggio dal 2003, amo correre col mio battello #Focchi e sono proprio felice di farlo con un motore 4 Tempi montato sulla poppa, il mio #Suzuki da 200HP. Mi piace la competizione, è ovvio, ma fra le boe non amo fare a “sportellate”, il troppo agonismo lo lascio volentieri ai miei colleghi perché alla fine poi non paga”.

E’ sempre un piacere ascoltarla quando racconta la sua forte passione per il mare e per i mezzi nautici, con gentilezza dona grandi insegnamenti  sulla motonautica, sul  potente mezzo #Focchi, sullo strepitoso #Suzuki Df 200 e sul mondo della nautica veloce dedicata alle donne dove è raro trovarne di coraggiose pronte a mettersi in gioco con uomini e a darsi battaglia con mezzi leggeri e veloci tra le onde del mare che spesso risultano essere impetuose.

Gli abbiamo chiesto cosa pensa del trinomio #Croze – #Focchi – #Suzuki questo il suo messaggio:“gioia pura di volare sull’acqua!”

Con quest’ultimo messaggio ringraziamo Caterina per averci dedicato del suo tempo e gli auguriamo il giusto riposo per riprendere a gonfie vele il prossimo campionato  e chissà che nel 2019 ci farà conoscere da vicino il suo potente mezzo #Focchi 730 spinto dal #Suzuki Df 200.